Desideri ricevere ulteriori informazioni? Chiamaci allo 0547 639811 oppure scrivici!

 

Visualizza articoli per tag: coronavirus

Sono sospese le attività di liquidazione, controllo, accertamento, accessi, ispezioni e verifiche, riscossione e contenzioso tributario da parte degli uffici dell'Agenzia delle Entrate a meno che non siano in imminente scadenza (o sospesi in base a espresse previsioni normative).

Pubblicato in news
Giovedì, 12 Marzo 2020 11:21

DPCM 11-03-2020

Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400;

Visto il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante «Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19» e, in particolare, l'articolo 3;

Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 23 febbraio 2020, recante "Disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19", pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 45 del 23 febbraio 2020;

Pubblicato in news

Per dare maggiore coerenza e completezza ai provvedimenti assunti dal Governo, le disposizioni di cui all’art. 1 comma 1 lettera n) del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020 si estendono a tutte le attività che prevedono la somministrazione ed il consumo sul posto e quelle che prevedono l’asporto (compresi preparazione di pasti da portar via “take-away” quali a titolo d’esempio rosticcerie, friggitorie, gelaterie, pasticcerie, pizzerie al taglio che non dispongono di posti a sedere). Per cui fino al 3 aprile sono sospese dalle 18 alle 6 le attività di bar, ristoranti, pizzerie al taglio, piadinerie, tigellerie, kebab, gelaterie. Viene vietato il take away ma permesso il food delivery. In caso di violazione è prevista la sospensione dell'attività.

Pubblicato in news

a) evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori di cui al presente articolo, nonché all’interno dei medesimi territori, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza; Per lo spostamento di lavoro - anche per gli agenti di commercio - è necessaria avere un'autocerficazione che alleghiamo. 

b) ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) è fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante;

Pubblicato in news
Mercoledì, 11 Marzo 2020 11:49

PRIME FAQ "DPCM #IORESTOACASA"

ZONE INTERESSATE DAL DECRETO

  1. Ci sono differenze all’interno del territorio nazionale?
    No, per effetto del dpcm del 9 marzo le regole sono uguali su tutto il territorio nazionale e sono efficaci dalla data del 10 marzo e sino al 3 aprile.
  2. Sono ancora previste zone rosse?
    No, non sono più previste zone rosse. Le limitazioni che erano previste nel precedente dpcm del 1° marzo (con l’istituzione di specifiche zone rosse) sono cessate. Ormai, con il dpcm del 9 marzo, le regole sono uguali per tutti.
Pubblicato in news

Dal 31 gennaio 2020 l'Italia si trova in emergenza sanitaria a causa della pandemie dovuta al Covid-19. In questi mesi sono tantissimi i provvedimenti governativi, regionali e locali che si sono succeduti con lo scopo di limitare il contagio: provvedimenti che hanno inciso ed incidono profondamente sullo svolgimento di tutte le attività economiche oltre che sulle "normali" attività quotidiane delle persone, studenti e lavoratori.

In questa pagina intendiamo pubblicare gli aggiornamenti alle misure di contrasto e contenimento dell'epidemia, cercando di dare tempestivamente risposte ai dubbi normativi dei nostri associati.

 

Decreto Riaperture

Venerdì 23 aprile è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 96/2021, il D.L. 22 aprile 2021, n. 52, recante “misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid -19”. Con tale atto normativo il Governo dispone, la prosecuzione fino al 31 luglio 2021 delle disposizioni contenute nel DPCM dello scorso 2 marzo, con eccezione di alcuni specifici profili.

Pubblicato in Corona virus
Pagina 4 di 4

Convenzioni

Corona Virus - Aggiornamenti

Area Associazioni Sportive

Circuito 2100

banner ascom servizi

banner periodici confcommercio

lavora con noi

Newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Registrati per essere sempre aggiornato con le nostre iniziative.
Privacy e Termini di Utilizzo

banner sanitascom

banner confidi

banner iscom nuovo

 

banner enasco

ascom cesena youtube

Desideri ricevere ulteriori informazioni? Chiamaci allo 0547 639811 oppure scrivici!