Desideri ricevere ulteriori informazioni? Chiamaci allo 0547 639811 oppure scrivici!

 
Lunedì, 09 Marzo 2020

CORONAVIRUS – I provvedimenti per affrontare l’emergenza [In aggiornamento]

Dal 31 gennaio 2020 l'Italia si trova in emergenza sanitaria a causa della pandemie dovuta al Covid-19. In questi mesi sono tantissimi i provvedimenti governativi, regionali e locali che si sono succeduti con lo scopo di limitare il contagio: provvedimenti che hanno inciso ed incidono profondamente sullo svolgimento di tutte le attività economiche oltre che sulle "normali" attività quotidiane delle persone, studenti e lavoratori.

In questa pagina intendiamo pubblicare gli aggiornamenti alle misure di contrasto e contenimento dell'epidemia, cercando di dare tempestivamente risposte ai dubbi normativi dei nostri associati.

 

DECRETO RIAPERTURE – 18 MAGGIO 2021

Qui di seguito le principali novità del cosiddetto “Decreto Riaperture” che modifica il calendario delle ripartenze di determinate attività economiche che si trovano IN ZONA GIALLA:

  • A partire da oggi e fino al 6 giugno, il coprifuoco inizia alle ore 23.00 e termina alle ore 5.00 del giorno successivo. Dal 7 al 20 giugno inizierà alle ore 24.00 fino alle ore 5.00. Dal 21 giugno cesseranno di applicarsi i limiti del coprifuoco. Il coprifuoco potrà eventualmente cessare in anticipo nelle regioni che avranno le condizioni per diventare Zona bianca. 
  • Dal 22 maggio le attività all’interno dei centri commerciali possono svolgersi anche nei giorni festivi e prefestivi. 
    Sempre da questa data è consentita la riapertura degli impianti sciistici. 
  • Dal 24 maggio le attività di palestre sono consentite al chiuso, in conformità ai protocolli e alle linee guida e a condizione che sia rispettata la distanza interpersonale di almeno due metri e che i locali siano dotati di adeguati sistemi di ricambio dell’aria senza riciclo. 
  • Dal 1° giugno i servizi di ristorazione (bar, ristoranti, gelaterie, gastronomie, ect.) sono consentite anche al chiuso, nel rispetto dei limiti del coprifuoco, con l’applicazione dei protocolli sul distanziamento che probabilmente da qui al primo giugno subiranno alcune modifiche (ci riserviamo di comunicarle appena ne avremo conoscenza). 
  • Dal 15 giugno sono consentite le attività dei parchi tematici e del divertimento. 
    Sempre da questa data sarà possibile realizzare feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose, anche al chiuso, nel rispetto dei protocolli e con la prescrizione che i partecipanti siano muniti di “green pass”, che viene rilasciato in questi casi: 
    + la persona deve aver realizzato almeno la prima dose del vaccino e il green pass sarà rilasciato dalla struttura sanitaria in cui è stato effettuato che sarà valido a partire dal quindicesimo giorno; 
    + la persona abbia un certificato di guarigione della validità di 6 mesi dalla fine dell’isolamento, rilasciato dal proprio medico di base; 
    + oppure abbia effettuato un tampone con risultato negativo che ha validità di 48 ore. 
  • Sempre dal 1° giugno esclusivamente all’aperto è consentita la presenza di pubblico anche ad eventi e competizioni sportive. Dal 1° luglio sarà consentita anche al chiuso. 
  • Dal 1° luglio sono consentite le attività di centri benessere e di piscine anche in impianti coperti.
    Sempre da questa data sono consentite le attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò anche svolte all’interno di locali adibiti ad attività differente. (come le VLT all’interno dei bar) 
    Sempre da questa data i corsi di formazione pubblici e privati potranno svolgersi anche in presenza. 


Ricordiamo che in forza del decreto dello scorso 22 aprile, è consentito lo svolgimento delle Fiere a partire dal 15 giugno. Sarà nostra cura farvi avere ulteriori approfondimenti appena saranno sciolti da circolari ministeriali alcuni nodi interpretativi. 

 

 

CLICCA QUI
per scaricare DL 18 maggio 2021

 

Sito della Regione appena aggiornato  CLICCA QUI

 

 

CARTELLI SCARICABILI   CLICCA QUI

 

 

CARTELLO GIORGIO NUOVO

 

 

Letto 2546 volte

Corona virus - Area Fiscale

Corona virus - Area Lavoro Welfare

Corona virus - Area Sindacale

Corona virus - Cartelli e File

Corona virus 2020

Desideri ricevere ulteriori informazioni? Chiamaci allo 0547 639811 oppure scrivici!