Visualizza articoli per tag: rifiuti

La Legge 11 febbraio 2019 n. 12 dal 1° gennaio 2019 ha soppresso il SISTRI e dell'obbligo di versare i contributi previsti ed al tempo stesso ha posto un primo tassello del nuovo sistema di tracciabilità istituendo il Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti, gestito direttamente dal Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Pubblicato in news

Il Decreto Milleproroghe 2018 non ha previsto la proroga della sospensione del SISTRI al 2020 ragion per cui il 31 dicembre 2018 terminerà il periodo transitorio previsto dal DL n. 101/2013 e prorogato negli ultimi anni.

Pubblicato in news
Martedì, 21 Febbraio 2017 10:25

Milleproroghe 2017: un altro anno di SISTRI

Il sistema di tracciabilità dei rifiuti è rinviato fino alla data del subentro nella gestione del servizio da parte del nuovo concessionario e comunque non oltre il 31 dicembre 2017.

Pubblicato in news
Martedì, 21 Febbraio 2017 10:21

Novità SISTRI e MUD

Confermato dal testo del decreto Milleproroghe il rinvio del SISTRI al 2018, mentre si avvicina al scadenza per la presentazione del MUD, Modello Unico di Dichiarazione ambientale: il termine è il 30 aprile, che cade di domenica, quindi la scadenza slitta al 2 maggio.

Pubblicato in news
Mercoledì, 27 Aprile 2016 15:17

CONTRIBUTO SISTRI

Si ricorda che il pagamento del contributo SISTRI è da effettuare entro il 30 aprile 2016 e che l’obbligo riguardasolo i produttori di rifiuti pericolosi con più di dieci addetti.

Il contributo in questione (che non ha subito variazioni rispetto all’anno precedente) dovrà essere versato perogni unità locale nella quale si producono rifiuti pericolosi, e viene calcolato in base alnumero degli addetti presentipresso ogni unità locale stessa.

Pubblicato in news

Con l’entrata in vigore della Green Economy, dal 2 febbraio 2016, le imprese agricole di cui all'articolo 2135 del codice civile, nonché i soggetti esercenti attività con codici ATECO: 96.02.01 (acconciatori), 96.02.02 (istituti di bellezza) e 96.09.02 (tatuatori/piercing) che producono rifiuti pericolosi, compresi quelli aventi codice CER 18.10.03* (aghi, siringhe ed oggetti taglienti ecc), assolvono all'obbligo di presentazione del MUD, attraverso la compilazione e conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto.

Pubblicato in news
Martedì, 23 Febbraio 2016 17:20

MUD 2016: NESSUNA MODIFICA

Pubblicato sulla G.U. del 28 dicembre il D.P.C.M. 21 dicembre 2015 che conferma il modello già utilizzato per la dichiarazione del 2015. Anche la logica e le modalità di compilazione rimangono immutate rispetto all’anno precedente e come ogni anno la dichiarazione dovrà essere presentata entro il 30 aprile

Pubblicato in news
Martedì, 16 Giugno 2015 17:05

NOVITA' IN MATERIA DI RIFIUTI

Dal 1° giugno 2015 è entrato in vigore il nuovo elenco dei codici di identificazione dei rifiuti (Elenco Europeo dei Rifiuti) e la nuova codifica per le caratteristiche di pericolo:

• la classificazione deve avvenire “in ogni caso prima che il rifiuto sia allontanato dal luogo di produzione”;

• se un rifiuto è classificato con codice Cer pericoloso “assoluto”, esso è pericoloso senza alcuna ulteriore specificazione. In tale caso le proprietà di pericolo del rifiuto, definite da H1 ad H15, devono essere determinare al fine di procedere alla sua gestione;

Pubblicato in News sicurezza

Il Comitato Nazionale Gestori con circolare n. 437 del 29 maggio 2015 ha chiarito che l'impresa che intende trasportare ai centri raccolta i rifiuti speciali e i rifiuti speciali assimilati ai rifiuti urbani, prodotti dalla propria attività ha l'obbligo d'iscrizione all’ ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI nella categoria 2-bis (trasporto rifiuti c-proprio) di cui al Dm 120/2014 entro il 30/06/2015.

Alleg.to:
Circolare nr. 437 del 29-05-2015 Ministero dell’Ambiente (Albo Gestori Ambientali)

Pubblicato in News sicurezza

Si fa seguito alle tanti circolari sull'argomento, per segnalare che sicuramente sarà rinviato dal 1° febbraio 2015 al 1° aprile 2015, il termine a decorrere dal quale si applicano le sanzioni concernenti l'omissione dell’iscrizione al Sistri (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti)e del pagamento del contributo annuale.

Pubblicato in news
Pagina 1 di 2

News paghe e sicurezza del lavoro

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in materia di mansioni

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24 giugno 2015 il Decreto Legislativo 81/2015 recante la “Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in materia di mansioni a norma dell’articolo 1 comma 7, della legge 183/2014..Il decreto è in vigore dal 25/06/2015.

INCENTIVI ASSUNZIONE DISABILI

In data 20 maggio 2015 la Provincia di Forlì Cesena ha approvato, con delibera dirigenziale n. 1337 prot. nr. 47846 del 20 maggio 2015, l’Avviso Pubblico per la concessione di contributi per assunzioni a tempo indeterminato , a tempo determinato o trasformazioni da tempo determinato a tempo indeterminato di persone con disabilità. Sono ammessi al contributo i datori di lavoro...

DURC ON LINE

E’ stato pubblicato nella GU del 1° giugno 2015 n. 125, il Decreto Ministeriale del 30 gennaio 2015 riguardante il DURC on line.A partire dal 1° luglio 2015 i soggetti interessati potranno verificare in tempo reale la regolarità contributiva nei confronti di INPS, INAIL e Casse edili.

VIDEOSORVEGLIANZA - Adempimenti obbligatori prima dell’installazione degli IMPIANTI e modalità di utilizzo

Con la presente nota informativa si ritiene utile tornare a trattare l’argomento della videosorveglianza (VS) nelle attività, allo scopo di fornire elementi utili ai datori di lavoro interessati. Ancorché nella maggioranza dei casi si tratti di impianti la cui installazione risponde unicamente alla necessità di salvaguardare le persone e il patrimonio in azienda, costituendo uno strumento fortemente deflativo contro mal intenzionati...

RINNOVO CCNL COMMERCIO CONFCOMMERCIO

In data 30 marzo 215 è stata stipulata tra CONFCOMMERCIO, FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL, UILTUCS UIL, l’ ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL 26 febbraio 2011 per i dipendenti da aziende del terziario, distribuzione e servizi scaduto il 31 dicembre 2013. Il contratto decorre dal 01 aprile 2015 fino al 31 dicembre 2017.

Convenzioni

Corona Virus - Aggiornamenti

Area Associazioni Sportive

Circuito 2100

banner ascom servizi

banner periodici confcommercio

lavora con noi

Newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Registrati per essere sempre aggiornato con le nostre iniziative.
Privacy e Termini di Utilizzo

banner sanitascom

banner confidi

banner iscom nuovo

 

banner enasco

ascom cesena youtube

Desideri ricevere ulteriori informazioni? Chiamaci allo 0547 639811 oppure scrivici!